IdeaStreamInserimento occupazionale

Il Punto di vista di Angelo Guglielmi – Assessore alle Politiche e Solidarietà Sociale e alle Politiche Giovanili. La chiusura di numerose facoltà del polo universitario di Brindisi ha avuto un effetto molto negativo sui giovani di Mesagne. Oggi “la Cittadella” ha solo la Facoltà di Ingegneria Aereospaziale e parte di Ingegneria Industriale, con un centinaio di iscritti. Inizialmente, il polo universitario di Brindisi, con i suoi numerosi indirizzi, poteva contare su circa 3.000 studenti. Credo che la chiusura delle facoltà abbia danneggiato tutti, facendoci perdere una grande occasione di sviluppo. Questa mancanza di riferimento territoriale, crea molti ostacoli all’inserimento occupazionale dei soggetti più deboli. Oggi dobbiamo superare questo grosso limite trovare soluzioni che possano trasformarsi in opportunità per i nostri giovani, abili e diversamente abili.

Pubblicato in
Cultura Cultura Beni monumentali e archeologici Biblioteca Ambiente Ambiente Sponsorizzazione Aree verdi Mobilità
Dimensione Sociale Dimensione Sociale Politiche giovanili Inserimento Occupazionale Integrazione Diversamente Abili Promozione Territorio Promozione Territorio Mobilità Fruizione centro storico e siti Attività Produttive Tipiche e Industrie Locali Piazza Commestibili